newsletter

Pubblicato il: 20/10/2011

Nuova BMW S 1000 RR

Dopo due anni dal lancio sul mercato della BMW S 1000 RR, BMW presenta una rivisitazione della sua prima supersportiva, con tanti dettagli ottimizzati grazie ai feedback provenienti dai campionati nazionali Superstock

Entra nella fotogallery » Nuova BMW S 1000 RR

Nuova BMW S 1000 RR a Eicma 2011
È scontro tra superbike a Eicma 2011, rassegna internazionale dedicata alla moto, allo scooter ed all'accessoristica su due ruote (8-13 novembre).
Dopo le annunciate Ducati 1199 Panigale, MV Agusta F4 R Corsa Corta, Yamaha YZF R1 e Honda CBR1000 RR Fireblade, alla rassegna milanse arriva anche la potente superbike di Monaco di Baviera: la BMW S 1000 RR.

Dettagli in breve della nuova BMW S 1000 RR
Le novità apportate hanno migliorato l'agilità, la precisione di guida, l'erogazione della potenza e la risposta ai comandi del pilota. Inoltre, la nuova BMW S 1000 RR beneficia anche dei feedback provenienti dai campionati nazionali Superstock.
Come la sua precedente versione, il model year 2012 non è sceso a compromessi in fatto di prestazioni sportive, di dinamismo di guida, di handling e stabilità, caratteristiche esaltate da uno dei sistemi frenanti più moderni sul mercato, il BMW Motorrad Race ABS (optional, semintegrale, disattivabile). In più, nelle fasi di accelerazione il pilota viene supportato dal sistema di controllo della trazione Dynamic Traction Control DTC (optional, disattivabile), con una nuova taratura dei due sistemi.
Il motore è rimasto intonso ed è lo stesso quattro cilindri in linea di 999 cm3 che eroga 193 CV a 13.000 giri ed una coppia massima di 112 Nm a 9.750 giri/minuto.
Il peso totale della nuova BMW S 1000 RR è di 178 kg a secco, 204 kg  in ordine di marcia incluso il 90% di carburante ma può arrivare a 206,5 con se dotata di Race ABS.
L'altezza della sella da terra è di 820 mm.
Grazie a tale motore, le prestazioni superlative: raggiunge una velocità massima superiore ai 200 km/h e raggiunge i 100 all'ora da ferma in 2,9”.

Coppia equilibrata sulla nuova BMW S 1000 RR
La guidabilità è stata migliorata con una curva di potenza e di coppia più lineare, più equilibrata e migliorando la capacita di ripresa della moto.
Il comando del gas è stato ottimizzato, così da offrire adesso una risposta più puntuale, un angolo di rotazione della manopola ridotto e un minore sforzo della mano.
Le modifiche apportate alla ciclistica della nuova RR contribuiscono in modo essenziale ad aumentare la dinamica di guida.
Si inizia dal sistema di sospensione completamente regolabile in compressione ed estensione da comfort a performance. La forcella upside-down ha una nuova cartuccia che garantisce una progressione ammortizzante in compressione più lineare e precisa. Il nuovo monoammortizzatore si caratterizza dal diametro dello stelo del pistone cresciuto da 14 mm a 18 mm, per incrementare il passaggio dolio attraverso la valvola low-/mid-speed.
Si continua con i miglioramenti alla posizione di guida e la geometria della ciclistica, con nuovi valori dell'angolo della testa, dell'offset, della posizione del fulcro del forcellone, così come dell'avanzamento della forcella e della lunghezza dell'ammortizzatore, aumentano cosi ulteriormente la maneggevolezza, la precisione di traiettoria.
È stata aumentata  l'efficienza della portata d'aria per modificare il telaio centrale ed infine adesso dispone di un ammortizzatore di sterzo regolabile su dieci livelli differenti. Questo permette al pilota di selezionare sempre la taratura giusta a seconda dell'utilizzo della superbike.

Design e nuovi colori per la BMW S 1000 RR
Oltre alle novità tecniche e ciclistiche, da segnalare anche quelle del design.
Il codino, già filante nel precedente modello, è stato snellito mentre; le carene laterali dalla forma asimmetrica sono state leggermente ritoccate ed il coperchio dell'airbox e stato completato da aperture laterali a griglia. Dettaglio che non viene ignorato le due pinne nella sezione superiore della carena che ne migliorano ulteriormente le qualità aerodinamiche e supportano anche l'aerodinamica riducendo ad alte velocità la contropressione sulle mani e sulle braccia.
Come se non bastasse la sua linea compatta, snella e filante, a sottolineare l'impegno agonistico ci pensano il logo RR ridisegnato, le ruote da 17” verniciate in nero lucido e la molla rossa dell'ammortizzatore posteriore. La BMW S 1000 RR monta all'anteriore un pneumatico da 120 mentre al posteriore da 190.

BMW S 1000 RR con una nuova risposta del motore per migliorarne la rapidità di reazione
Il restyling della nuova BMW S 1000 RR è stata ridefinita la combinazione tra l'enorme potenza del motore con la sua guidabilità.
A questo scopo è stata riprogrammata la risposta del propulsore: la mappatura con quattro modalità di guida (Rain, Sport, Race e Slick) passa infatti da due curve caratteristiche di risposta del motore a tre: una curva di coppia per una risposta particolarmente morbida e sensibile nella modalità di guida Rain, una per la modalità Sport e la terza per Race e Slick più diretta e veloce.
Nella modalità di guida Rain la nuova S 1000 RR dispone di una potenza di 163 CV (11 CV in più del modello precedente). Anche se nella modalità di guida Sport, Race e Slick la RR mantiene sempre la potenza massima di 142 kW (193 CV), ne e stata aumentata la potenza nell'arco di regime inferiore, tra i 5.000 e i 7.500 g/min, cosi da disporre adesso di una curva di erogazione più lineare e piena.

Race ABS e Dynamic Traction Control DTC ottimizzati sulla nuova BMW S 1000 RR
Al suo esordio nel 2009, la S 1000 RR e stata la prima supersportiva al mondo a combinare il sistema antibloccaggio racing, il Race ABS, con un controllo dinamico della trazione, il Dynamic Traction Control DTC. In questa nuova evoluzione entrambi i sistemi sono stati ulteriormente migliorati.
Il Dynamic Traction Control DTC è un sistema di assistenza che riconosce l'angolo di piega ed assicura maggiore sicurezza su fondi stradali con basso coefficiente di attrito, in caso di accelerazioni brusche ed improvvise che porterebbero allo slittamento della ruota posteriore. Il sistema controlla la coppia motrice trasmessa e, nei limiti della fisica, evitare lo slittamento della ruota posteriore.
Sulla nuova BMW S 1000 RR sono state eseguite delle modifiche alla geometria del telaio e alla posizione di guida. Inoltre e stato ottimizzato il sistema di controllo dell'impennata, infatti, una volta intervenuto tale sistema il ritorno alla condizione di massima accelerazione avviene in modo nettamente piu dolce. Il DTC e inoltre stato perfezionato per l'utilizzo nelle mappature Race e Slick sia a livello di performance che di qualità di regolazione.
La nuova applicazione del DTC è ispirata all'utilizzo sportivo del BMW Race Power Kit ed offre un maggior feeling nella guida sportiva in pista, cosi che un pilota esperto possa sfruttare appieno tutte le potenzialità della nuova S 1000 RR.
Il Race ABS della S 1000 RR e stato sviluppato tenendo conto delle esigenze del segmento supersportivo. Nella nuova RR il Race ABS e stato adattato alla nuova geometria ciclistica, ottimizzandone la qualità. Grazie al suo funzionamento adattativo, il sistema risponde anche alle esigenze di piloti molto esperti, tenendo conto delle condizioni differenti del fondo stradale e delle caratteristiche dei pneumatici.
Una volta superato il limite di aderenza e raggiunto il campo di intervento del Race ABS, il pilota avverte l'entrata in funzione del sistema attraverso la leva freno. Tale intervento viene comunicato al pilota sotto forma di una leggera pulsazione dei comandi freno.

Nuovi colori della BMW S 1000 RR
Nel suo abbinamento cromatico piu sportivo, Racing red pastello / Alpinweiss pastello, la RR si presenta già da ferma potente e veloce, mentre la vernice Bluefire le conferisce un look decisamente ricercato.
Il colore Saphirschwarz metallizzato abbinato ai colori tipici BMW Motorrad Motorsport da alla S 1000 RR un.immagine sportiva e dinamica.

Provale con Infomotori

Per valutare bene una vettura bisogna sempre provarla prima di comprarla!

Commenta l'Articolo
Cerchi qualche altro articolo?
Annunci Moto Usate

Occasioni, km 0,
Moto di seconda mano

Torna su Torna su

Chi siamo | Redazione | Advertising | Rassegna Stampa | Statistiche | Scrivi alla Redazione | Disclaimer | Auto usate | Mappa del Sito

Tutto il materiale contenuto in Infomotori ® (Caval Editrice srl - P.IVA 03005520246) è soggetto alle leggi sul Copyright ©.

Content Caval Service Group - Founded by Ivana Gabriella Cenci and Carlo Valente