Pubblicato il: 24/01/2012 - Autore: Carlo Valente x Infomotori.com

Triumph Speed Triple R ad un prezzo di 14.495 Euro

La naked di Hinckley nel suo vestito migliore è disponibile da metà febbraio 2012. la versione con ABS disinseribile costa invece 15.095 Euro

Equipaggiamento di qualità per la Triumph Speed Triple R
La naked inglese viene equipaggiata con componentistica di alta qualità per diventare ancora più appetibile per gli appassionati col palato fine, esaltando le sue caratteristiche tecniche ed estetiche.
Le sospensioni Öhlins sono completamente regolabili, pinze radiali monoblocco Brembo e leggeri cerchi in alluminio forgiato impreziosiscono così la Triumph Speed Triple R.
A questa aggiunta di pregio poi, Si aggiungono numerosi dettagli in carbonio e verniciature esclusive di alcuni particolari, come il telaietto reggisella verniciato di rosso.

Disponibilità e prezzo della Triumph Speed Triple R
La Speed Triple R sarà venduta a partire da metà febbraio 2012 al prezzo di 14.495 Euro. La  versione con ABS disinseribile ha un prezzo di 15.095 Euro.

Triumph Speed Triple R
La naked di Hinckley, presentata alla 69° edizione di Eicma a novembre 2011, era stata presentata nella sua nuova generazione in occasione di Intermot 2010.
Per la 1050 cc è stato sviluppato da Öhlins un pacchetto sospensioni composto dalla forcella NIX30 con steli da 43mm e dal mono TTX36 completamente regolabili.
Per ridurre le masse non sospese gli ingegneri hanno optato per una splendida coppia di cerchi in alluminio forgiato a 5 razze realizzati dalla PVM, che consentono un risparmio totale di 1,7 kg migliorando la maneggevolezza e la precisione di guida.
Il sistema frenante invece è affidato alla coppia di pinze radiali monoblocco Brembo a quattro pistoncini, che abbinate alle ruote più leggere consentono di migliorare le performance di frenata del 5% rispetto alla Speed Triple standard. A questo, viene abbinato l'ABS opzionale con comando per escluderlo nell’uso della R in pista.
Nella Triumph Speed Triple R cambiano gli adesivi sul serbatoio e sui fianchetti copri radiatore, il manubrio ora è anodizzato nero ed il telaietto posteriore verniciato in rosso.
I lati del parafango, come i pannelli sui fianchi del radiatore e sul serbatoio sono realizzati in carbonio.
I colori rimangono gli stessi, ovvero Phantom Black e Crystal White.

Provale con Infomotori

Per valutare bene una vettura bisogna sempre provarla prima di comprarla!

^ Torna su