newsletter

Pubblicato il: 19/03/2012

Aprilia SRV 850: prova su strada del maxi scooter sportivo di Noale

Il nuovissimo maxi sport scooter dell’Aprilia sfida il suo concorrente più diretto il T Max della Yamaha. Già disponibile presso le concessionarie Aprilia al prezzo di 9630 Euro

Entra nella fotogallery » Aprilia SRV 850: prova su strada del maxi scooter sportivo di Noale
Commenta l'articolo

Aprilia SRV 850 test ride
Il press test del maxi scooter Aprilia SRV 850 si è svolto in Toscana in una cornice paesaggistica e di strade che a dire il vero non poteva essere delle migliori, complice anche l’ottimo tempo.
Prima di passare all’esame degli aspetti tecnologici, ritengo è opportuno effettuare subito l’analisi della prova dinamica del mezzo e delle sensazioni che ci ha trasmesso durante questi due giorni di test, ciò vale di più di qualsiasi altro “dato” sulla potenza, cilindrata, ciclistica e quant’altro.

Aprilia SRV 850. impressioni di guida dopo la prova su strada
Esteticamente parlando lo scooter è d’impatto e non lo solo per le generose dimensioni. Certo la stretta derivazione del progetto dal Gilera GP 800 è netta ed i tecnici non fanno nulla per nasconderlo (d’altronde non sarebbe possibile) ma subito si riconosce che è una Aprilia e la somiglianza, soprattutto della parte anteriore del mezzo, con la potentissima superbike SRV4 di Max Biaggi è molto forte. In particolare, nella colorazione bianca/nera questo family feeling è nettissimo.
Si ha l'impressione di avere tra le mani un oggetto fuori dalla norma: il manubrio in parte costruito in lega leggera, la strumentazione, i particolari racing quali il doppio scarico sovrapposto, la generosa gommatura, le leve dei freni regolabili in estensione, il parabrezza e soprattutto sapere di avere ben 76 CV a disposizione non tradiscono questa mia sensazione.
I primissimi metri di manovra a dire il vero sono un po' deludenti per colpa del peso che si sente subito ed il manubrio sembra un attimo impacciato e lento. Poi non appena le ruote iniziano a muoversi la musica cambia di parecchio e dopo un centinaio di chilometri l'Aprilia SRV 850 ci fa cambiare idea sulla filosofia dello “scooterone sportivo”.
Nulla di ciò che abbiamo fatto su queste strade l’avremmo potuto fare con qualsiasi altro scooter (T Max a parte si intende). La potenza c’è e si sente tutta, l’accelerazione non è come quella di una moto di pari potenza complice il peso notevole ma non appena l’SRV 850 ha preso velocità ci si riesce a lasciare dietro (e di parecchio…) tutti gli altri scooter. La potenza è l’elemento caratterizzante dello scooter e non fa nulla per nasconderlo, devi prendergli le misure per guidarlo bene e portarlo al limite, così come accade per una moto. È facile ed intuitivo ma non lo si può definire un mezzo per qualsiasi utente. Le potenzialità ci sono e si deve saperle sfruttare.
Il test inizia con qualche chilometro di tranquillo trasferimento fino alle vicine colline ed una volta giunti a destinazione il divertimento non mi ha abbandonato fino a quando non di spegne il motore. Pieghe da paura, stacccate ed un ritmo in curva (complice anche l’abilità degli altri tester) che non ricordavo da tempo. Il tutto raggiunto con estrema facilità appena capito il mezzo. Sella comoda, ci si poteva spostare senza problemi e con naturalezza per raggiungere la massima inclinazione ad ogni curva, solo il cavalletto toccava a terra un po’ troppo facilmente ma, va detto, il ritmo tenuto è stato veramente alto e non alla portata di tutti.  
In definitiva questo SRV 850 è il mezzo ideale per chi cerca il massimo della sportività ad oggi esistente in tema di scooter ed un look aggressivo; il tutto mantenendo la possibilità di utilizzarlo quotidianamente.
Qualche ultima considerazione: manca qualsiasi anche piccolo vano porta oggetti nello scudo anteriore e lo spazio a disposizione nel sottosella contiene “solo” un casco integrale. Certo che queste comodità non costituiscono una priorità per l’utente tipo dell’SRV 850, si può anche pensare che però uno piccolo sforzo in questo senso si sarebbe potuto fare.
Altri difetti non ne abbiamo trovati, diciamo che avremmo gradito un sound dello scarico più presente (di fatto è assente e quindi molto molto silenzioso) e qualche kg di peso in meno.
Apprezzabilissima la scelta della trasmissione finale a catena come sulle vere motociclette.

I dati tecnici dell'Aprilia SRV 850
Il propulsore di Aprilia SRV 850 è il primo e il solo bicilindrico a V di 90° per scooter e rende il maxi veneto lo scooter più veloce e potente mai prodotto al mondo.
Raffreddato a liquido, dotato di iniezione elettronica, con distribuzione a 4 valvole per cilindro e doppia accensione, il motore ha una cilindrata di 839,3 cc. Grazie a una nuova ottimizzazione del sistema di controllo motore, raggiunge ora una potenza massima di 55,9 kW (76,0 CV) a 7.750 giri/minuto e una coppia massima di 76,4 Nm (7,8 kgm) a 6.000 giri/minuto, dati che collocano il nuovo SRV 850 al vertice della categoria. Due nuove sonde ad ossigeno (lambda) consentono alla centralina di controllo motore di ottimizzare la gestione del titolo della miscela su ciascuno dei due cilindri a tutto vantaggio della combustione ottenendo una regolarità di funzionamento al minimo e una progressività ed elasticità della coppia ai medi regimi di riferimento per questa architettura di motore.
Il nuovo sistema garantisce la massima efficienza in termini di consumo e di controllo delle emissioni.

Ciclistica del maxi scooter SRV 850
Ma non è esclusivamente alla potenza che i progettisti hanno pensato nel disegnare questo straordinario propulsore: albero motore e gruppo trasmissione sono stati progettati con un moto di rotazione opposto a quello delle ruote per avere quindi una netta riduzione delle inerzie rotanti e dell’effetto giroscopico: crescono così la maneggevolezza e la rapidità di ingresso in curva di Aprilia SRV 850.
Su Aprilia SRV 850 il forcellone in alluminio è fissato in modo del tutto solidale al telaio garantendo una stabilità eccellente ad alta velocità. Il montaggio elastico del motore invece, permette il contenimento delle vibrazioni trasmesse al pilota a tutto vantaggio del comfort. La trasmissione finale è affidata a una poderosa catena Regina, del tipo più sofisticato, sigillata tramite Z-Ring.
L’impianto di scarico, totalmente svincolato dal telaio per il contenimento delle vibrazioni, è un 2-in-1 dal grintoso terminale con piastre paracalore.
Al posteriore lavora un forcellone realizzato in fusione di alluminio e fissato direttamente alle piastre del telaio sul quale è ancorato, tramite leveraggio, un mono idraulico montato lateralmente in posizione orizzontale, regolabile nel precarico molla in ben sette posizioni.
Rispetto al Gilera GP 800 (da cui deriva) la forcella - realizzata in alluminio con grandi steli da 41 mm - adotta una taratura più sostenuta per un netto miglioramento nel controllo dinamico del veicolo migliorando la stabilità in frenata e in piega.
I cerchi ruota, da 16” l’anteriore e da 15” il posteriore, a cinque razze cave sono realizzati in alluminio per ridurre al minimo le masse non sospese e garantire grande precisione di guida. Alle prestazioni complessive contribuisce la scelta di montare di serie gomme radiali da 120/70 all’anteriore e 160/60 al posteriore.
L’impianto frenante adotta all’anteriore pinze flottanti a doppio pistoncino Brembo Serie Oro e due dischi semiflottanti in acciaio da 300 mm. Al posteriore la pinza flottante a due pistoncini contrapposti agisce su un disco in acciaio da 280 mm. Le tubazioni rivestite in treccia metallica e le leve regolabili in 4 posizioni, sono ulteriori testimonianze della cura posta nella realizzazione dell’impianto frenante. Completa la dotazione di Aprilia SRV 850 il freno di stazionamento comandato da una comoda leva posizionata nella parte destra del controscudo.

Come personalizzare l'Aprilia SRV 850 con gli optional
SRV 850 è dotato di una nuova e completa gamma di accessori che ne esaltano lo spirito hi-tech.
Silenziatore in titanio e carbonio progettato da Arrow con sistema bolt-on, provvisto di DB Killer, sensibilmente più leggero rispetto allo scarico originale, il silenziatore Euro 3 è omologato UE per la circolazione su strada ed assicura tonalità di scarico più cupe e sportive.
Per una maggiore comodità c'è la sella Sport Gel che, esibendo un design assolutamente sportivo, offre il massimo comfort di guida grazie alla presenza di un inserto in gel isotermico nella zona della seduta del pilota.
Il kit bauletto a sgancio rapido è capace di ospitare un casco integrale e un casco full jet con visiera. Il guscio superiore è verniciato in tinta con il veicolo ed è dotato di schienalino per garantire il massimo comfort al passeggero anche nei lunghi trasferimenti. Il bauletto è realizzato con lo stesso materiale della sella, in tessuto effetto carbonio e con cuciture rosse.
Previsto inoltre l'allarme elettronico completo di cablaggio.
Per chi cerca più protezione, ecco il parabrezza touring fumé, in metacrilato di alta qualità, per garantire la massima protettività e il miglior comfort di guida in ogni condizione meteo.
Per chi viaggia in scooter anche nella stagione fredda, può scegliere il telo coprigambe. Dotato di antifurto, facile e rapido nel montaggio, il telo offre la massima stabilità anche alle alte velocità e accresce la sicurezza passiva grazie gli inserti riflettenti. Il coprisella impermeabile è integrato.
Telo protettivo copri veicolo in materiale impermeabile nero con cuciture termosaldate con logo Aprilia, fascia rifrangente, finestra trasparente per la targa e anello catena rivestito in PVC.
Pedane in alluminio anodizzato, applicabili senza alcuna modifica grazie all’utilizzo dei fissaggi già presenti sul veicolo. Si integrano perfettamente alle pedane di serie mantenendo la funzione antiscivolo.
Antifurto meccanico blocca manubrio, un sistema veloce, pratico, comodo che, quando non in uso, rimane fissato tra la sella e la pedana. L’antifurto è estendibile con un accessorio specifico per fissare lo scooter a un palo.
Copri telaio e parafango anteriore cubicati “carbon look” per esaltare il carattere sportivo di Aprilia SRV 850.
Kit per l’installazione del navigatore Tom Tom, che comprende la staffa e minuteria di fissaggio.

 

Annunci moto usate e di occasione

Commenta l'Articolo
Vedi altri articoli aprilia » Pubblicato anche in:
Autore: Carlo Valente x Infomotori.com
Cerchi qualche altro articolo?
Annunci Moto Usate

Occasioni, km 0,
Moto di seconda mano

Torna su

Chi siamo | Redazione | Advertising | Rassegna Stampa | Statistiche | Scrivi alla Redazione | Disclaimer | Auto usate | Mappa del Sito

Tutto il materiale contenuto in Infomotori ® (Caval Editrice srl - P.IVA 03005520246) è soggetto alle leggi sul Copyright ©.

Content Caval Service Group - Founded by Ivana Gabriella Cenci and Carlo Valente