newsletter

Pubblicato il: 17/04/2007

BMW G 650 X Country - Long Test Ride

Lo scrambler torna a brillare

Entra nella fotogallery » BMW G 650 X Country - Long Test Ride

BMW G 650 X Country - Long Test Ride. BMW punta ai piccoli! Dopo anni di bicilindrici Boxer, la Casa dell'Elica sembra proprio esser rimasta ammaliata dagli snelli e leggiadri monocilindrici austriaci Rotax. Dopo la pionieristica F 650 GS, la gamma 650 cresce ancora con tre nuovi modelli adatti a tutti i gusti ed esigenze. Protagonista del Long Test di Infomotori.com è forse quella che più incarna il concetto di novità: la BMW G 650 X Country. Sorella minore dell'HP2 Oddio, definirla come la sorella minore dell'HP2 non è certamente la scelta più corretta, ma da un punto di vista meramente estetico, le due “sorelline” hanno un concetto comune di vivere la strada...e non solo. Forte di quell'aria “Scrambler” che ha dettato legge negli anni cinquanta e sessanta, BMW G 650 X Country, fa di personalità e versatilità le sue principali caratteristiche. Modaiola al punto giusto, le piace dare sfoggio di sé tra le vie della città, ma quella linea off-road non può essere ignorata e suona come un vero e proprio richiamo della foresta e degli sterrati. Tutto è ridotto al minimo indispensabile grazie ad un look minimalista che va dal faro rotondo, al cruscotto nudo ed essenziale fino allo scarico rialzato e quasi sovradimensionato. Conscia dell'importanza di portare con sé il nome “Scrambler”, BMW G 650 X Country non può esimersi da quei dettagli tipici del segmento. Ecco quindi che le ruote, oltre ad avere i diametri canonici di 19” per l'anteriore e 17” per il posteriore, sfruttano mozzi in alluminio cavi e cerchi placcati di epoxy, sempre in lega leggera. Mio caro monocilindro La sigla passa da “F” a “G”, ma il cuore continua a battere a monobattito. Rispetto alla generazione precedente, sono stati modificati diversi dettagli per venire incontro alle esigenze più sportive ed alle specifiche di ogni singola versione. Per tali ragioni, il peso è stato ridotto di circa 2 kg, offrendo una miglior risposta del motore ed un piccolo incremento di prestazioni. La cavalleria arriva ora a quota 53 CV a 3.000 giri, sviluppando una coppia massima di 60 Nm a 5.250 giri. Tra gli aggiornamenti tecnici, il nuovo monocilindrico sfrutta un alternatore ridotto nelle dimensioni che consente una riduzione delle masse libere dell'intero sistema, con un conseguente incremento delle prestazioni. A dar manforte concorrono poi la testata del cilindro a quattro valvole riprogettata ed un albero di equilibratura che ottimizza la fluidità dell'erogazione – confermato dalla versione precedente - , ma il coperchio dello starter e dell'alternatore, sono stati realizzati in magnesio a tutto vantaggio del lavoro di alleggerimento. La gestione del motore è demandata alla centralina BMW BMS-C II che, oltre a gestire l'iniezione, controlla anche il sistema a doppia accensione. Grazie all'impianto di scarico in acciaio inossidabile completo di sonda e convertitore catalitico a tre vie il propulsore rientra nei limiti della normativa Euro3. Ciclisticamente Il nuovo telaio è costituito di quattro moduli distinti, che vanno dal telaio principale, realizzato con profilati di acciaio saldati e con le fusioni di alluminio imbullonate sul telaio principale intorno al punto di montaggio del forcellone posteriore, alla sezione inferiore di alluminio che portante per il motore, al telaio ausiliario in alluminio, fino a giungere al telaio in alluminio imbullonato posteriormente.

All'anteriore lavora una forcella telescopica rovesciata da 45 mm interamente regolabile sia in estensione che in compressione. Al posteriore poi, l’ammortizzatore a gas è dotato di regolazioni per il precarico e l’estensione della molla che permettono una corsa di 210 mm. L’impianto frenante si avvale di un disco da 300 mm anteriore e di 240 mm al posteriore, stretti da pinze freno flottanti a doppio pistoncino - all'anteriore -. A cavalcioni A questo punto non resta che montare in sella. La seduta è discretamente alta ed una persona di un metro e settantacinque, tocca terra non con estrema sicurezza: demandando spesso alle punte dei piedi l'arduo compito di equilibrare la sosta. La posizione naturale spinge a stare molto avanti con il corpo e l'assenza del serbatoio, posto a lato del telaio, invoglia ad avanzare ancora. Il manubrio molto largo ed alto, garantisce un eccellente controllo dell'anteriore, ottimamente coadiuvato dalle ampie pedane che offrono un ampio e solido appoggio. Dando voce al monocilindrico BMW, le vibrazioni al minimo sono abbastanza percepibili, anche se i contrappesi al manubrio si impegnano molto per smorzare il movimento. Una volta in marcia però, tali vibrazioni tendono a diminuire sensibilmente. Il cambio presenta degli innesti precisi, ma leggermente duri ed anche la corsa del selettore risulta forse un po' troppo lunga. Il motore si dimostra fin da subito molto elastico e consente un ampio range di giri anche con le marce alte. Il settaggio delle sospensioni è molto morbido e garantisce un perfetto feeling con il mezzo durante la guida divertente o nel fuoristrada leggero. BMW G 650 X Country non sdegna affatto una guida più sportiva, ma, mai come in questo caso, una regolazione del comparto sospensioni è ampiamente consigliata. Le caratteristica della ciclistica, la posizionano perfettamente anche all'interno del traffico cittadino: dove, grazie soprattutto allo spunto ai bassi regimi, offre un'agilità di assoluto rilievo. L'impianto frenante si dimostra sempre all'altezza: con un'ottima modulabilità ed un garbato ma efficace mordente. Come da tradizione poi, non può mancare l'ABS, a due vie, rigorosamente disinseribile. Quanto costa? Già disponibile in concessionario, BMW G 650 X Country è disponibile a 8.480 euro: un prezzo sicuramente importante, ma che è il risultato di un progetto nuovo marchiato BMW. L'elica è infatti già di per sé una garanzia di una certa professionalità e qualità e non solo per celeberrimi Boxer. Completano infine l'offerta della famiglia G 650 X, anche le sorelline Cross Challenge a 8.630 euro e la Cross Moto a 8.780. Abbigliamento utilizzato Giacca : G. 8-TRACK pelle Casco : AIRSTREAM COURSE VALIANT Stivali : Scarponcino Scout

The same hearth, for three different riders. New BMW G 650 X is now powered by the same mono-cylinder unit which powered the BMW F 650.
For different lifestyles Not only Boxer and big motorcycles. F 650 GS will be from now together with an aggressive team of new bikes, to challenge with success in this competitive market segment. BMW G 650 X challenge Hard Enduro, moto Street Moto eandcountry Scrambler: three different styles with the same hearth.
The engine which powers this three bikes is the renowned single-cylinder unit which has already powered F 650 models, and which now is even renewed to improve performances still keeping on the bike's weight. This engine offers an output of 53 hp at 7000 RPM – against 50 hp developed on the previous version- with a peak torque of 60 Nm at 5250 RPM.
As far as frame is concerned, the three models are very similar, as the particularly light frame is the same. The whole G 650 X set is characterized by a tubular steel frame. The rear frame is bolted on to the main frame. To make the rear frame resistant, aluminium forgings are welded into the ends of the eloxy-plated aluminium frame tubes bolted on to the main frame.
On the other hand, the three versions differ from the upside-down telescopic fork wit different spring travel on each model, and from some elements of the rear suspension.
In addition, BMW G 650 Xchallenge is equipped with new light and modern two-channel ABS quite unique in this segment. BMW G 650 Xchallenge features Mono-tube Gas Shock Absorber, while X Counrty features adjustable shock absorber.
Moreover, wheels have different dimensions for every type of use, with light alloy 17 inches wheels for Street Moto, 10 and 17 inches wheels for Scrambler and 21 and 18 inches wheels for Hard Enduro, all solutions to highlight the specific character of each model. As far as braking system is concerned, single front discs of Xcountry and Xchallenge are 300 mm, while Xmoto features 320 mm discs. BMW G 650 X are young and dynamic motorcycles, for young bikers, but at the same time they are still BMW: that's why a light and compact ABS, with a wide range of customised accessories, is available on demand, to follow BMW car manufacturer tradition-let this bike loose on asphalt and it always gets to the front of the starting line-up.

Provale con Infomotori

Per valutare bene una vettura bisogna sempre provarla prima di comprarla!

Commenta l'Articolo
Cerchi qualche altro articolo?
Annunci Moto Usate

Occasioni, km 0,
Moto di seconda mano

Torna su Torna su

Chi siamo | Redazione | Advertising | Rassegna Stampa | Statistiche | Scrivi alla Redazione | Disclaimer | Auto usate | Mappa del Sito

Tutto il materiale contenuto in Infomotori ® (Caval Editrice srl - P.IVA 03005520246) è soggetto alle leggi sul Copyright ©.

Content Caval Service Group - Founded by Ivana Gabriella Cenci and Carlo Valente