Adventouring: con Hat Venture e Fmi nasce il touring-avventura

Cresce la voglia di vivere avventure in sella alla propria moto senza dover andare per forsa dall'altra parte del globo. Hat Adventure propone l'Adventouring: viaggiare a contatto con la natura senza (troppi) rischi e a costi contenuti

La voglia di vivere avventure in sella alla propria moto sta tornando sempre più “prepotente”… ammesso che sia mai sparita del tutto! Enduro più o meno stradali sono in vetta alle classifiche di vendita, la Parigi-Dakar sta vivendo una seconda giovinezza in Sud America… però la voglia di stare a contatto con la natura e godere di esperienze che solo la moto può regalare si scontra oggi con due grossi problemi: i costi e le restrizioni. Per non parlare del fatto che l’Africa è una meta da escludere per via dei conflitti che insanguinano questo meraviglioso continente.
Per questo motivo nasce l’Adventouring, una disciplina che unisce turismo e avventura, da vivere in sicurezza, nel rispetto della natura, in ottima compagnia e, non ultimo, vicino a casa.
Con il termine Adventouring si definisce quindi quella disciplina motociclistica del turismo-avventura, ovvero quel modo di andare in moto non competitivo che prevede guida sia su strada asfaltata che in fuoristrada nel rispetto delle norme, delle persone e della buona educazione conviviale.
Precursore di questo modo di vivere le due ruote è Corrado Capra, torinese, che dopo aver viaggiato e organizzato viaggi avventura ha fondato l’associazione sportiva Over2000Riders. Era il 2009, e da allora le persone che hanno praticato l’Adventourer sono aumentate, anche grazie all’evento Hardalpitour che nel 2016 vedrà lo svolgimento della sua ottava edizione (e comincia a essere “copiato” all’estero da motociclisti che lo hanno vissuto in prima persona sulle nostre Alpi).

Grazie all’incontro con Nicola Poggio nasce Hatventure che si occupa oggi di promuovere e comunicare al meglio tutti gli aspetti dell’ADVENTOURING e degli eventi organizzati e gestiti da Over2000Riders.
Vivere l’Adventouring vuol dire percorrere strade sterrate e non, alcune normalmente chiuse al transito, in piccoli gruppi o addirittura con delle guide… niente cronometro, nessuna competizione, solo il gusto di portare la propria due ruote su strade mai provate prima. Un’avventura alla portata dei più, con il solo limite di guidare mezzi al di sopra dei 150 kg proprio per evitare di trovare sulla propria strada professionisti dell’enduro… per loro ci sono altri percorsi e altre realtà. Qui si vuole vivere la passione della moto e dell’avventura per il puro gusto di farlo.

 

IN MOTO OLTRE LE NUVOLE – HAT Sestriere 2016
Dal 1 al 3 luglio 2016 si svolgerà la nuova edizione di In Moto Oltre le Nuvole – HAT Sestriere
2016, un grande raduno per gli appassionati di ADVENTOURING che si potranno godere l’incredibile rete di strade ex-militari d’alta quota dove si trovano forti, avamposti, caserme e punti di osservazione che si fronteggiano ad altezze sempre superiori ai 2.000 metri e che in alcuni casi sfiorano addirittura i 3.000 metri di quota.
In Moto Oltre le Nuvole è un appuntamento imperdibile per chi vuole passare un week-end di sport e relax immersi nella natura con la propria moto adventure, oltre a dare la possibilità a chi ancora non avesse dimestichezza con la guida in fuoristrada di moto dal peso importante, di ricevere le “istruzioni per l’uso” e poter così iniziare a sfruttare pienamente guidare la propria moto.

 

HARDALPITOUR 2016
L’ottava edizione della Hardalpitour si terrà dal 9 all’11 settembre 2016 con partenza da Garessio (CN) e arrivo a Sestriere (TO), attraversando con un’impegnativa non-stop le più belle strade sterrate ex-militari ed i passi delle Alpi Sud-Occidentali.
Ogni team formato da 3 piloti riceverà le tracce GPS per seguire uno dei tre percorsi di viaggio prescelti, la HAT Discovery (novità 2016), la HAT Classic e la HAT Extreme, ognuna con diversi livelli di difficoltà e di chilometraggio. Una grande festa finale a Sestriere accoglierà l’arrivo dei partecipanti.
Main Partner della Hardalpitour 2016 sarà Yamaha, che conferma così la sua vocazione verso il mondo avventura. Un Team Yamaha Italia avrà l’onore di dare il via alla manifestazione, mentre il Club Tenéré Italia accoglierà i piloti nell’area dell’HAT Village.
Gli altri Partner per la HAT 2016 sono: GARMIN (GPS), MOTOREX (oli e prodotti per la moto), LS2 HELMETS (caschi), TRIPY (road-book), ALZELA (maschere).
Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.over2000riders.com.

Da quest’anno, inoltre, la FMI ha deciso di proporre un calendario delle iniziative Adventouring che a livello nazionale e internazionale si presentano con i criteri di organizzazione richiesti e verrà proposto un calendario di eventi che, in futuro, dovrebbe garantire il minor numero possibile di sovrapposizioni per permettere agli appassionati di partecipare. Il sito dove recuperare informazioni sarà online dall’ultima settimana di giugno all’indirizzo www.motoadventouringfmi.it

- Autore Paolo Covassi

ADV e News che potrebbero interessarti: