Dakar 2010

Presentata la prossima edizione della mitica corsa; novità nel regolamento che impongono una cilindrata di 450cc per le moto, motivo per cui KTM rinuncia a correre

Dakar 2010. Si svolgerà fra il 2 e il 14 gennaio 2010 e per la seconda volta in Sud America la mitica Dakar che da 30 anni rappresenta l’avventura su ruote, in sella a moto o a bordo di jeep o camion. Il percorso con partenza e ritorno a Buenos Aires si snoda fra Argentina e Cile per la terra di Cordoba e La Rioja fino alla cordigliera delle Ande per circa 8600 chilometri di cui 5200 di speciale. Un percorso duro con più dune e più deserto, insomma un’edizione che vuole ricordare i fasti delle gare di “epoca sahariana”, come hanno spiegato gli organizzatori.

Fra le novità del regolamento, una su tutte sarà molto contestata: le moto dei professionisti non potranno superare i 450cc di cilindrata mentre solo gli amatori potranno averne 660 ma con una limitazione della potenza. Una misura nata per frenare lo strapotere di KTM che negli ultimi anni ha letterlamente dominato le classifiche delle due ruote. Il risultato raggiunto è, però, che KTM ha deciso che non parteciperà alla prossima edizione.
Altra norma che, invece, punta alla sicurezza dei piloti, prevede che potranno iscriversi all’edizione 2010 solo coloro che avranno disputato almeno una competizione del circuito Dakar negli ultimi 3 anni, oppure una prova del calendario mondiale della federazione internazionale motociclismo.

Per il momento, insomma, più di qualche ombra aleggia sulla Dakar 2010, vedremo se saranno spazzate via dal consueto spettacolo.

- Autore Infomotori

ADV e News che potrebbero interessarti: