Garmin Zūmo 595LM, Il navigatore di nuova generazione per le due ruote

Il marchio statunitense presenta una delle più interessanti novità per il turismo su due ruote. Il navigatore Garmin Zūmo 595LM porta i satellitari su di un nuovo livello, a cominciare dall'integrazione con lo smartphone e continuando con un'invidiabile solidità strutturale.

Garmin è un’azienda statunitense fondata nel tecnologicamente lontano 1989 a Kansas City, cantata da J. Ralph nell’iconico film Lucky Number Slevin (Slevin – Patto Criminale) del 2006. Un’azienda con radici profonde che, ogni anno, si contende con pochi altri colossi del settore lo scettro di miglior produttore di navigatori e affini.

Siamo andati a trovare i ragazzi di Garmin durante il Motor Bike Expo di Verona 2017, dove abbiamo avuto modo di conoscere una gamma di ultima generazione per quanto riguarda i navigatori per le due ruote.

La gamma è composta da tre strumenti: Zūmo 595, 395 e 345. Principalmente, a dividere i vari modelli è la dimensione.

Noi abbiamo avuto modo di testare lo Zūmo 595 LM, top di gamma di casa Garmin. I punti di forza di questo navigatore sono essenzialmente tre:

  • è estremamente resistente
  • permette di viaggiare con lo smartphone sempre connesso
  • offre percorsi di ogni tipo

Partendo dalle basi, Massimo d’Eramo ci racconta di come a volte durante le fiere sia costretto ad improvvisarsi venditore: lancia il Garmin Zūmo per terra, con una certa violenza, per poi far constatare a chi è a guardare l’estrema solidità del prodotto.

Garmin Zūmo 595 LM, le principali funzionalità

 

 

Display da 5 pollici con rotazione automatica, alta resistenza agli urti e forte luminosità sono le cose che notiamo per prime. La cartografia, con aggiornamenti a vita gratuiti, comprende 46 paesi dell’Unione Europea ai quali si potranno aggiungere altri 47 paesi extraeuropei.

Il navigatore è stato concepito per chi guida la moto, quindi è possibile utilizzarlo con i guanti come ci è stato dimostrato, ma non per questo è precluso alle quattro ruote: con staffa e presa da 12V, quella dell’accendisigari, è possibile anche collegare il navigatore all’auto.

Le mappe presentano punti d’interesse specifici per i motociclisti, dai meccanici ai concessionari, ma permettono anche di controllare l’autonomia residua e gli interventi di manutenzione della moto. Bella poi la possibilità di scegliere in che modo affrontare un itinerario: si può scegliere una modalità pensata per chi viaggia in moto -curve e pendenze, non autostrada-, così come si può chiedere a Zūmo di impostare un “giro” in base al tempo che abbiamo a disposizione. Zūmo, voglio partire adesso e tornare tra due ore, qual’è la strada più divertente?

Le peculiarità del modello 595 sono da ricercare nella sincronizzazione con lo smartphone, in modo da poter gestire le notifiche del telefono direttamente dal navigatore. Il Garmin Zūmo 595 LM ci informa di notifiche dai social network, mail e condizioni meteo, senza tralasciare traffico ed altro. Accoppiando il navigatore ad un interfono poi, è possibile gestire la propria musica -anche da Spotify- direttamente tramite il display, così da poter scegliere sempre la canzone giusta.

Il solo modello 595 permette la gestione di Smart Notifications permettendo la visualizzazione di e-mail, messaggi di testo, notifiche dai social network e interagire con migliaia di app compatibili.

Da segnalare, infine, la funzione LiveTrack: utile per chi viaggia ma soprattutto per chi è a casa, che potrà vedere dove ci si trova e su quale percorso si è diretti.

Prezzi di Garmin Zūmo 345, 395 e 595

Garmin Zūmo 345 – 399€
Garmin Zūmo 395 – 499€
Garmin Zūmo 595 – 699€

- Autore Cosimo Curatola

ADV e News che potrebbero interessarti:




X