Harley Davidson LiveWire: in arrivo la moto elettrica

Harley Davidson ha patito un po' sul mercato nel 2017 e, a sorpresa, viene comunicato ufficialmente l'arrivo della LiveWire, la prima Harley totalmente elettrica. Sarà la svolta?

La notizia è di quelle epocali: Harley-Davidson ha annunciato che nel giro di diciotto mesi verrà messa i commercio la LiveWire, la prima H-D totalmente elettrica.

La LiveWire è gia stata presentata nei vari saloni in giro per il mondo, e ha suscitato interesse e perplessità, perché Harley significa grandi cubature, vibrazioni e rombo… la moto elettrica sembra proprio agli antipodi dell’Harleista tipo, eppure.

Ma l’annuncio di Mat Levatich non spiazza solo per il contenuto, in fondo di moto elettriche ce ne sono già diverse: l’americana Zero Motorcycles, l’italiana Energica e singoli modelli come il Ktm freeride-e o il Bmw C-zero… la sorpresa maggiore viene dal fatto che Harley Davidson in questo momento non naviga in buone acque.

Il 2017 non è stato un anno facile per il marchio americano, la flessione di vendite e di margine è stata importante (-6,8%) tanto da indurli a chiudere una fabbrica a Kansas City, e le previsioni per il 2018 non sono certo entusiasmanti. Eppure proprio in questo frangente arriva l’annuncio dell’arrivo sul mercato della Harley Davidson elettrica, la LiveWire, il modello a zero emissioni proposto quasi tre anni fa come prototipo e che beneficerà di importanti investimenti proprio per “vedere la luce”.

Le perplessità, dobbiamo dirlo, non sono poche. La LiveWire è al momento accreditata di un’autonomia di poco più Harley Davidson elettricadi 160 km, ben lontano dai viaggi epici che il marchio H-D comunica… sia chiaro, il motore elettrico ci piace per l’efficienza e per il gusto di guida che regala, ma non possiamo chiudere gli occhi sul limite strutturale attuale legato alla scarsa autonomia e ai tempi lunghi di ricarica. Speriamo che questa mossa di Harley non sia un azzardo, o il mero tentativo di risollevare le sorti almeno in borsa con proclami che vanno tanto di moda.

E infine resta da chiarire il “problema” del prezzo. Le Harley sono moto costose, le moto elettriche costano più di quelle tradizionali… non vorremmo che questi due dati si sommassero, perché vorrebbe dire essere fuori mercato ancora prima di arrivarsi.

Insomma, da un lato siamo sinceramente contenti che anche ne mondo delle due ruote qualcosa e qualcuno si muovano in direzione di una modalità elettrica, dall’altro siamo un po’ preoccupati per il destino di un marchio che, piaccia o no, ha fatto e sta facendo la storia del motociclismo.

- Autore Paolo Covassi

ADV e News che potrebbero interessarti: