Il Gruppo Piaggio chiude il 2014 con un bilancio positivo

Dopo un 2013 nero, in cui si è registrata una perdita di 6,5 milioni di euro, il Gruppo Piaggio chiude l'anno con un bilancio fortemente positivo, con un utile netto di 16,1 milioni. Grossa fetta del fatturato è lo scooter a tre ruote Piaggio Mp3, con il 29,3% del fatturato.

Il Gruppo Piaggio dà un chiaro segnale di ripresa del mercato dopo un 2013 difficile da superare, ritornando con un utile di bilancio in positivo.

Questa volta il bilancio del 31/12 ha evidenziato un utile netto di 16,1 milioni di euro, un risultato ottenuto grazie a modelli come la gamma Piaggio Mp3, che partecipa con il 29,3% del fatturato ed il consistente aumento del marchio nei mercati esteri.

Per il futuro, il Gruppo Piaggio intende puntare sulla gamma rinnovata di Aprilia e Moto Guzzi, oltre che sul mercato emergente delle e-bikes (le bici elettriche) grazie alla teconlogia di riferimento ed al design italiano. Bene anche i veicoli commerciali, esportati anche nei mercati esteri.

Il rendiconto finanziario
del Gruppo evidenzia come il forte calo del 2013 sia stato nettamente superato, ma che comunque la casa dovrà prestare la massima attenzione ai propri investimenti: erano 84.140 i milioni nel flusso di cassa del 2012, mentre l’anno successivo si è arrivati a 52.816.

Nell’ultimo esercizio quindi (2014) i 90.125 milioni di saldo finale fanno ben sperare. Da segnalare l’obbiettivo del Gruppo Piaggio di inserirsi nei mercati in crescita come quello asiatico, indiano e dell’america latina. 

- Autore Redazione

ADV e News che potrebbero interessarti: