Kawasaki W800 Scrambler HSC: omologata e dal prezzo umano

Gli Scrambler stanno popolando rapidamente il mercato delle due ruote, ma spesso si tratta di elaborazioni che difficilmente riuscirebbero a sopraffare la paletta del vigile. Oltretutto, i costi per una Scrambler Special sono spesso proibitivi: ora arriva la Kawasaki W800 Scrambler HSC, omologata in componenti e prezzo

La Kawasaki W800 è certamente la classica più iconica sul listino di Akashi, ma con questa nuova primavera per Scrambler e Café Racer l’offerta è aumentata a dismisura. Ora il cliente tipo di questo segmento è il motociclista che guarda al design ed alla storia del modello prima che alle prestazioni, cosa testimoniata dal fatto che queste belle moto montano spesso gomme tassellate.

I problemi di Scrambler e Café Racer, sommariamente, sono due: il primo è che, per quanto le forze dell’ordine possano essere indulgenti, una moto artigianale non può essere omologata e rischia di finire sotto chiave, e non è bello. Il secondo, ancora meno bello, è il costo parecchio elevato di una moto simile, a meno che decidiate di fare tutto da soli.

La Kawasaki W800 Scrambler HSC nasce quindi per dare una vera special a chi la desidera, con particolari curati ed un prezzo decisamente umano. La moto si presenta con un doppio scarico alto, che corre parallelo alla linea della moto come vuole la categoria, e numerose altre finiture che richiamano al genere.

Cambia anche la sella, ora in pelle verniciata con eleganza e trattata con un prodotto impermeabile, che a richiesta può continuare con una striscia che copre la parte centrale del serbatoio. Su quest’ultimo troviamo delle protezioni per le ginocchia, come si usava sulle moto da corsa degli che furono.

Cambia vistosamente anche il parafango anteriore, si aggiunge il cavalletto centrale e vengono sostituiti numerosi componenti -che rimangono però Kawasaki- per dare più grinta alla W800.

Il prezzo della Kawasaki W800 Scrambler HSC è di 10.500€ f.c., prezzo con cui verranno consegnate anche tutte le parti originali in caso si volesse tornare al modello base.

Per saperne di più, visitate il sito www.motorcenter.it

- Autore Cosimo Curatola