La BMW G310R a Nuova Delhi: una piccola sportiva da 40CV

è stata presentata all'Auto Expo di Nuova Delhi la Akura, una piccola BMW G310R completamente carenata. La prima BMW al mondo ad avere una cilindrata così piccola si veste per le corse, con una carena in carbonio ed un aspetto da piccola S1000RR. Se il progetto prosegue, potremmo vederla presto in Italia…

La BMW G310R è un progetto piuttosto particolare della Casa dell’Elica: nella sua storia, BMW non aveva mai realizzato una moto tanto piccola, ed oltretutto la produzione è stata affidata ad uno stabilimento indiano. Ma i disegni, anzi l’intero progetto, è concepito nella sede centrale di Monaco, dove ingegneri e designer si sono impegnati per creare qualcosa che incontrasse gusti ed esigenze dei mercati orientali.

Non c’è da stupirsi quindi che, al Salone Auto Moto di Nuova Delhi, sia stata presentata questa piccola ma deliziosa intuizione: Ecco una BMW G310R completamente carenata -in fibra di carbonio- ed in configurazione solo pista, con linee che riprendono senza troppi scrupoli la velocissima S1000RR da 200CV. Questa moto si chiama Akula, ed è stata prodotta dalle fucine degli studi di design TVS, ovvero la compagnia indiana che ha avuto in carico lo sviluppo della G310R in versione nuda.

Anche se non si può ancora parlare di un progetto ufficiale BMW, sembra che si sia chiuso un cerchio. Un progetto che va da Monaco all’India, per poi tornare in Europa una volta trovato un giusto vestito per il nostro mercato. È possibile quindi vedere, magari al prossimo EICMA, una nuova piccola BMW, con circa 40CV su di un monocilindrico da 300cc.

Un modo, insomma, per farci divertire come con i vecchi 2T senza spendere una follia ad ogni uscita in pista. Scendendo in strada poi, farebbe di certo il suo effetto ai possessori di patente A2, oltre a coprire un’altra piccola fetta di mercato. 

- Autore Infomotori





X