MV Agusta torna 100% italiana

MV riacquista le quote che erano in possesso di Mercedes AMG e torna al 100% italiana. Si chiude un matrimonio che non è mai decollato, e ora si guarda al futuro

MV Agusta ha recentemente dichiarato che “MV Holding, società di partecipazioni controllata da Giovanni Castiglioni e dalla famiglia Sardarov ha acquistato il 25% di MV Agusta Motor S.p.A. detenuto dal gruppo automobilistico tedesco Mercedes AMG.”

Si chiude un capitolo importante della storia della casa varesina, ma soprattutto se ne apre un altro che sembra partire da ottime basi. Bisogna dire che il “matrimonio” con Mercedes AMG non sembrava funzionare molto bene… dopo aver provato una breve partnership con Ducati (poi acquistata dal gruppo VolksWagen) ha rivolto le sue attenzioni alla MV, ma pur non entrando nel merito gli esiti non sono mai stati esaltanti.
Ora, dopo un periodo positivo che ha riportato in positivo l’azienda, MV torna a essere al 100% italiana e guarda al futuro con una tranquillità che forse mancava da un po’.
Ora MV è presente sul mercato con prodotti di altissimo livello, si posiziona in una fascia “super premium” ed è riconosciuta come una delle aziende in grado di produrre le moto più performanti e affascinanti in circolazione. Ora la gamma è stata razionalizzata, la nuova Dragster 800 RR ha raccolto ordini per il 2018 superiori alla produzione stimata e, per il futuro, si guarda a una nuova gamma basata su un motore a quattro cilindri che vedrà la luce con un primo modello nel 2018.
Insomma, speriamo che le cose continuino ad andare come sperato e che in MV possano lavorare con la serenità necessaria per continuare a sfornare veri e propri sogni su due ruote.

- Autore Redazione

ADV e News che potrebbero interessarti: