Nuova Triumph Speed Triple S 2016 ad EICMA 2015

La Casa di Hinckley ha dato largo spazio alle novità per il 2016. Triumph Speed Triple S, presentata ad EICMA 2015, è una di queste. La naked inglese, in questa versione base, appare alleggerita nel design ed affilata nelle prestazioni. Rimane l'iconico doppio faro, rivisto rivisto però rispetto al 2011.

La nuova Triumph Speed Triple S 2016 si rinnova nella sostanza e nella forma,  un operazione che rendererà la nuda di Hinckley tra le più amate del suo segmento. Triumph ha deciso di presentarne due versioni ad EICMA 2015 e qui vi parliamo della S, la base. 
 
Ad una prima occhiata il cambiamento è evidente: il marchio di fabbrica della Speed, il doppio faro anteriore spogliato, è stato ridisegnato per riprendere quella linea che era stata interrotta con il modello 2011. Guardandola nel suo tutto poi, la moto appare decisamente più snella.

Merito del rafdiatore ridisegnato e del nuovo telaio, oltre al codone che ora diventa più sportivo ed appuntito. Rimane, anche se sostanzialmente diverso, il muscoloso doppio scarico sotto la sella. Ci piacciono poi i fianchetti ed il piccolo cupolino, che si sposano bene con la filosofia di questo modello.

La Triumph Speed Triple S sembra essere tornata quella di sempre. Nonostante il motore sia ancora una volta tricilindrico da 1050cc, le componenti sono state ampiamente riviste. La casa inglese infatti ha dichiarato che sono stati impiegati 104 nuovi componenti, per aumentare il rendimento del motore sia in termini di potenze che di consumi: il passaggio ad Euro4 infatti ha comportato numerose novità, a cominciare dalla riduzione di consumo di circa il 10% ed una manciata di cavalli extra rispetto al modello precedente.

Per rendere la moto più godibile nella vita di tutti i giorni, sono state proposte ben cinque mappature: Rain, Road, Sport, Track e Custom. Di serie, troviamo anche ABS e TC regolabili, oltre alla frizione antisaltellamento, acceleratore ride by wire e pinze Brembo monoblocco. Il prezzo è ancora da definire, ma ci aspettiamo che rimanga in linea col modello precedente ovvero intorno ai 12.000€.

- Autore Cosimo Curatola