Piaggio Electric Bike Project con motore elettrico

Piaggio Electric Bike Project rappresenta una nuova forma di mobilità. Spinto da una unità di propulsione elettrica da 250W-350W interamente progettata, sviluppata e costruita dal Gruppo Piaggio, fornisce un'autonomia particolarmente ampia, mediamente compresa tra i 60 e i 120 Km

Piaggio presenta ad Eicma 2014 Electric Bike Project, un mezzo completamente nuovo che va a soddisfare i bisogni più evoluti e le tendenze più avanzate di mobilità. Electric Bike Project di Piaggio è spinto da una unità di propulsione elettrica da 250W-350W interamente progettata, sviluppata e costruita dal Gruppo Piaggio. La sua sagoma disegnata attorno all’asse pedale, consente infatti di comprendere tutto il motore elettrico in ombra alla corona, così da ridurne grandemente l’impatto estetico. Il display di ultima generazione è “contactless” e si alimenta automaticamente, in vicinanza della centralina, via NFC.

La connessione USB ha la duplice funzione di ricarica dello smartphone e di aggiornamento software. Anche la diagnosi è possibile via smartphone, da parte dell’utilizzatore, mentre per il centro di assistenza è possibile intervenire via tablet (sempre grazie alla tecnologia bluetooth) per un check più completo.

Piaggio Electric Bike Project, grazie alle tecnologie di cui dispone, si distingue anche per l’elevato livello di sicurezza: le centraline di cruscotto, batterie e motore elettrico sono collegate univocamente. Significa che le tre unità possono funzionare solo se collegate e dialoganti l’una con le altre. Rimuovendo il display (che funge dunque da vera chiave elettronica), per esempio in caso di sosta, si rende di fatto inutilizzabile la Electric Bike.

Nella batteria è alloggiato un modulo GPS/GSM che funziona sia da antifurto satellitare sia da elemento di trasmissione dati da/per la batteria. E così possibile verificarne lo stato di carica via smartphone e ricevere, sempre sul proprio device, lo stato di allerta in caso di carica scarsa, per esempio dopo una lunga sosta. La batteria da 400 Wh, agli ioni di litio e fornisce una autonomia particolarmente ampia, mediamente compresa tra i 60 e i 120 Km in dipendenza delle modalità e condizioni al contorno di utilizzo. La batteria garantisce il più alto livello di sicurezza e, come tutte le componenti del powertrain, è completamente stagna (grado IP 65).

Piaggio Electric Bike Project adotta la trasmissione a cinghia in combinazione con un evoluto cambio automatico a variazione continua, assistito elettronicamente per assicurare sempre il miglior rapporto tra una scelta praticamente infinita di combinazioni. Si tratta di una tecnologia che attinge alla straordinaria esperienza tecnica del Gruppo Piaggio in questo genere di trasmissioni.

- Autore Infomotori





X