Recensione stivali racing: Forma Ice Pro

Abbiamo provato gli stivali racing Forma Ice Pro sia per strada durante lunghi tragitti che in pista in intere giornate di test. Semplici da indossare e piuttosto confortevoli, questi stivali racing offrono un rapporto qualità prezzo davvero molto interessante.

Abbiamo provato gli stivali Forma Ice Pro in diverse occasioni, dalla gita fuori porta di diverse ore alla giornata in pista. Alla fine è emerso un prodotto di alto livello, comodo e soprattutto capace di offrire la confidenza necessaria alla guida sportiva.

Perché in pista, o comunque in moto, dover pensare a fastidi di vario genere non è mai molto positivo. I Forma Ice Pro sono ben fatti, leggeri e chiudono il piede in maniera piuttosto efficacie: troviamo infatti una cerniera laterale e successivamente una chiusura a velcro, mentre per stringere al punto giusto lo stivale sulla gamba c’è una cerniera micrometrica regolabile tramite una leva.

Una volta fatto questo poi, si potrà scegliere come stringere un’altra fascia all’altezza del collo del piede. Gli slider sono in acciaio inox, ventilati, e scivolano più che bene sull’asfalto. La caviglia riesce a compiere tutti i suoi movimenti senza problemi, e le vibrazioni delle pedane vengono assorbite più che bene dai vari strati della suola.

Fortunatamente non gli abbiamo testati anche cadendo, ma la sensazione di sicurezza che si riceve indossando questi Ice Pro ci fa stare piuttosto tranquilli.

Il piede non suda particolarmente nemmeno dopo lunghe ore di utilizzo, ma se dovete affrontare un caldo torrido o sapete che il vostro piede non sopporta le giornate estive c’è anche la versione traforata, Forma Ice Pro Flow, che tra le altre cose è utilizzata da Danilo Petrucci in MotoGP e da Alex de Angelis in Superbike.

- Autore Redazione

ADV e News che potrebbero interessarti:


X