Sport Classic Yamaha XV950 e XV950R

Due nuove proposte Yamaha ispirate al concetto di classic bike saranno tra le novità proposte ad EICMA 2013, insieme al ritorno della SR 400. Già disponibili due nuove colorazioni per i modelli V-Max ed XJR 1300

Le nuove Yamaha XV950 ed XV950R aprono un nuovo capitolo nella storia delle Sport Classic Yamaha. Nel 2014 la Casa giapponese vuole aprire le porte del mondo della customizzazione a tutti i motociclisti, e per questo i nuovi modelli XV950 ed XV950R, che debutteranno al Salone EICMA di Milano nel novembre 2013, incarnano il carattere e la personalità delle moto nate nei garage dei praparatori più conosciuti, rivestendoli in un look giapponese neoretrò.
Spinti da un bicilindrico a V da 942 cc, raffreddato ad aria ed alloggiato in un telaio d’acciaio a doppia culla, le nuove Yamaha XV950 puntano ad offrire una guida completamente appagante, che non deluda i rider più esperti né spaventi i neofiti, il tutto sviluppato attorno ad un design pulito e caratterizzato dall’uso di componenti in metallo che accentuano la purezza e la semplicità delle moto. Entrambi i modelli vantano gli ammortizzatori con serbatoio separato, la copertura della sella effetto scamosciato e la nuova grafica  del serbatoio. 

Caratteristiche del motore bicilindrico delle nuove Yamaha XV950 ed XV950R
Il bicilindrico a V  di 60° eroga 80 Nm di coppia a 3.000 g/min grazie al layout con 4 valvole per cilindro SOHC con una compatta camera di combustione. La cubatura è di 942 cc, e i cilindri hanno un riporto anti attrito, mentre i pistoni sono forgiati in alluminio, per ottimizzare l’affidabilità e le prestazioni. Il nuovo parastrappi in gomma, integrato nella frizione, consente innesti più morbidi e riduce la fatica del pilota nell’uso frequente, come la guida in città.
Per ottenere un design più compatto dei modelli XVS, Yamaha ha completamente rivisto l’aspirazione ed il filtro dell’aria,  con il nuovo filtro posizionato sul lato destro del motore. Anche se ha una capacità di 2,3 litri, inferiore del 15% rispetto al filtro di XVS950 , secondo Yamaha l’analisi dei flussi e le valutazioni dei test su strada hanno dimostrato che la nuova soluzione migliora le caratteristiche di coppia del motore.
Per ottimizzare i risultati ottenuti con la nuova aspirazione, sui nuovi modelli XV950 sono stati adottati anche nuovi diagrammi per l’iniezione elettronica, che promettono maggiore accelerazione e consumi inferiori, unitamente alla nuova mappatura della centralina dell’iniezione. Nuovo anche il design dello scarico 2 in 1 che corre sul lato destro. 
La ciclistica riprende le soluzioni adottate per i modelli XVS, ad eccezione dei nuovi cerchi ruota a 12 razze e dall’introduzione, sul modello XV950R della regolazione in compressione offerta dal doppio ammortizzatore. Per XV950 l’ABS è disponibile in opzione, mentre sulla più “ricca” XV950R è un equipaggiamento di serie. 
Yamaha SR 400 Yard Built
Poco nota in Italia, quest’anno la monocilindrica Yamaha SR400 festeggia il 35° anniversario dal lancio sul mercato giapponese e, per celebrare l’evento e rendere omaggio al posto occupato da questa moto nella storia di Yamaha, la Casa ha rinnovato la collaborazione con i preparatori danesi Wrenchmonkees, per creare un esemplare unico. Una cooperazione che è anche un episodio del progetto Yamaha “Yard Built”. Per questo motivo i preparatori metteranno a disposizione dei clienti Yamaha un kit che consentirà di replicare nel loro garage le soluzioni più intriganti. 
Per il progetto SR400 il team Wrenchmonkees si è unito con KEDO, un’azienda tedesca specializzata nella produzione di parti speciali con sede ad Amburgo che da oltre 20 anni offre agli appassionati componenti speciali dedicate alle moto Yamaha. KEDO giocherà un ruolo fondamentale nell’accordo, fornendo molte parti speciali e realizzandone alcune ex-novo insieme a Wrenchmonkees. Tutti i componenti saranno resi disponibili a tutti i clienti Yamaha. La presentazione della moto avverrà al prossimo salone di Milano a novembre 2013. 
Nuovi modelli VMax ed XJR 1300 Sport Classic
A completare la neonata famiglia “Sport Classic” firmata Yamaha entrano di diritto a far parte anche due icone quattro cilindri che hanno fatto la storia dei tre diapason: la  “muscle bike” Yamaha VMAX (prima moto di serie ad avere toccato la soglia dei 200 CV di potenza) e la maxi naked dal gusto retrò Yamaha XJR 1300. Disponibili da subito presso la rete ufficiale, Yamaha VMAX è proposta a 22.290 € f.c. nella sola colorazione “Power Black, mentre la XJR 1300 costa 8.990 euro ed è proposta nei colori “Black” e “Metallic Silver”

- Autore Infomotori

ADV e News che potrebbero interessarti: