Yamaha a Eicma 2017: nonsolo3ruote

Yamaha è attesissima a Eicma per la Niken, la prima moto a tre ruote che sta facendo esplodere i social... ma ci sono altre interessanti novità che non vanno dimenticate!

L’universo Yamaha è attraversato da un corpo celeste difficilmente identificabile… è la Niken, la prima moto a tre ruote pronta a entrare in produzione, tenuta a battesimo da nientepopòdimenoche Valentino Rossi… della moto abbiamo in realtà già parlato ampiamente, ma Valentino che l’ha provata ha detto che non è facile spiegare a parole il feeling offerto da questo anteriore così strano. “All’inizio la sensazione è strana, ma quando si prende la mano la sensazione di appoggio è veramente unica e si arriva in fretta al limite” e se lo dice VR46 non possiamo che crederci… intanto però le foto apparse sui social non stanno riscuotendo un grande successo, anche se ovviamente devono limitarsi a considerazioni estetiche… e questo aspetto non è certo un punto di forza della Niken. Magari fra un po’ abituandoci e, soprattutto, potendo toccare con mano i vantaggi di una simile configurazione allora se ne potrà riparlare. Ma accantoniamo un attimo la Niken e vediamo cos’ha in serbo Yamaha per il 2018.

Il mondo MT si aggiorna e si allarga… arriva un nuova MT-07 e, soprattutto, si presenta la MT-09 SP. La 700 bicilindrica è stata in gran parte ridisegnata (prese d’aria, faro e sella), prendendo spunto dalle sorelle maggiori, così come è stata modificata la posizione di guida mentre guadagna sospensioni anteriori e posteriori regolabili.
La MT-09 SP è invece dotata di una grafica dedicata e, soprattutto, componenti da vera sportiva: mono ammortizzatore Öhlins regolabile da remoto, nuova forcella regolabile in compressione ed estensione per singolo stelo, comandi al manubrio e fondo strumentazione neri e graficheSilver Blu Carbon esclusive.
Anche la versione da viaggio della MT-09, la Tracer, e si presenta in versione “base” e GT.
Il modello 2018 offre una migliorata erodinamica e maggiore protezione, con parabrezza più ampio e regolabile, mentre a vantaggio del passeggero sono state ridisegnate pedane e maniglioni. Il manubrio è più stretto e i paramani sono più snelli, la sella è stata ridisegnata, la ciclistica ha una nuova geometria e tante altre piccole migliorie tese a offrire maggior comfort e stile.
La GT offre tutte le innovazioni della base ma anche un equipaggiamento più ricco, a a cominciare dalle borse laterali rigide da 22 litri con sgancio rapido e con colori in tinta con la carrozzeria. Nuova è anche la strumentazioni a colori TFT in grado di fornire tutte le iformazioni necessaria a chi viaggia, che ora sarà più conodo grazie alle sospensioni totalmente rinnovate. Di serie sulla GT troviamo inoltre il cambio QSS (Quality Shift System), che permette di innestare le marce senza usare la frizione, il cruise control derivato dalla MT-10 e le manopole riscaldate.

Yamaha rivolge la sua attenzione anche al mondo delle ruote tassellate, presentando un prototipo (anche se sembra molto vicino a essere definitivo) che riprende la tradizione dei mono da enduro, il Tenere 700 World Ride Edition e la XT1200ZE Super Tenere Raid Edition. Il prototipo presentato parte dall’idea dello storico XT600 e vuole essere un mezzo dedicato quasi esclusivamente alla guida in fuoristrada; niente compromessi quindi… intanto il prototipo verrà testato in giro per il mondo da piloti leggendari e non, con l’obbiettivo di presentare al pubblico un prodotto in grado di ridestare la voglia di avventura…
E sempre in tema di avventura ecco la Super Tenere Raid Edition che, come dice il nome, è rivolto a quanti intendono macinare chilometri su asfalto e fuori strada senza avere la preoccupazione del proprio mezzo. Cardano, sospensioni regolabili elettronicamente, serbatoio da 23 litri, sella e parabrezza regolabili, frenata integrata e tecnologie di gestione elettronica evolute come TCS, Cruise Control e D-MODE ne fanno un instancabile compagno di viaggio… non resta che stabilire una direzione e partire.

- Autore Paolo Covassi

ADV e News che potrebbero interessarti: