Concessionaria moto FuturBike a Milano: non solo passione!

FuturBike ha saputo puntare su attenzione al cliente, servizi esclusivi e marchi di nicchia che in questi anni sono cresciuti molto. Per questo in pochi anni è diventato un punto di riferimento per tutti i motociclisti di Milano

Simone l’ho conosciuto qualche anno fa, e come talvolta capita quando si condivide la stessa passione, è scattata una sintonia come capita tra vecchi amici.

Per questo abbiamo deciso di raccontare, anzi, di fargli raccontare la sua storia nel filmato che segue. Perché nel giro di pochi anni questo concessionario ha saputo imporsi a Milano e provincia, malgrado il periodo non proprio facile, grazie ai servizi che ha saputo offrire e all’attenzione al cliente… che sembra una frase fatta, ma non lo è.

Un piccolo esempio. Cosa desidera maggiormente un motociclista quando acquista il suo mezzo? Poterci salire subito in sella! Ecco che gli amici di FuturBike sono in grado di immatricolare la moto in un giorno: oggi la compri, domani la ritiri. E quando devi fare il tagliando o c’è qualcosa che non va? Porti la tua moto al mattino, riparti con lo scooter sostitutivo, ritorni la sera a riprendere la tua amata moto…


E non è marketing, è passione. Sanno cosa desidera chi va in moto e non per niente hanno saputo scegliere di rappresentare marchi che, nel giro di pochi anni, hanno saputo imporsi sul mercato. Kymco con i suoi scooter per tutte le tasche e necessità, Mash per chi vuole distinguersi con mezzi economici e ricchi di fascino, Fantic (e ora con i Caballero ne vedremo delle belle) che è tornato ai fasti di un tempo e Borile, per chi interpreta la moto come taylor made…

Insomma, vale la pena di fare un giro da FuturBike anche solo per incontrare Simone e magari farsi raccontare di quei matti dello Zoo di 105 e degli altri amici del mondo delle due ruote. Manca solo un bar, o meglio una birreria, e potrebbe essere un posto perfetto!

- Autore Paolo Covassi

ADV e News che potrebbero interessarti: