La nuova Vespa è 100% elettrica ed è tutta italiana

Piaggio presenta la prima Vespa elettrica, ordinabile online a partire da ottobre. Ha 100Km di autonomia, un prezzo di 6.000€ e un posto di diritto nella storia della mobilità.

Il Gruppo Piaggio festeggia i 70 anni lanciando la prima Vespa elettrica, proiettandosi così in un futuro non molto lontano sempre più ecologico. L’annuncio ufficiale è arrivato e la Vespa elettrica sarà disponibile per le ordinazioni online tramite sito dedicato a partire  da ottobre 2018. Il progetto per questa due ruote Eco era partito nel 2016 nello stabilimento di Pontedera in provincia di Pisa, nel quartier generale dell’iconico marchio. Qui nacque nel 1946 la prima Vespa e da allora sono stati prodotti più di 18 mila esemplari.

Le prestazioni

Il motore è un sincrono brushless a magneti permanenti montato vicino alla ruota posteriore ed è accoppiato ad una serie di ingranaggi. Questa Vespa possiede la retromarcia e il sistema KERS (Kinetic Energy Recovery System) che gestisce il recupero di energia cinetica utile per le fasi di accelerazione, riducendo così il consumo della batteria. La batteria è un’unità al litio da 48 V con una capacità di circa 86 Ah e 4,2 kWh, rendendo così le prestazioni simili a quelle di una Vespa 50cc.

Vespa Elettrica 2018 Dashboard

La velocità massima è di 100 km/h e, a velocità costante, l’autonomia dichiarata è di 100km. Per la ricarica il cavo è situato nel vano del sottosella e la spina è quella normale di una presa elettrica a muro. Il tempo medio di ricarica è di 4 ore. La Vespa è dotata di due modalità di guida grazie ad un tasto posto nel blocchetto destro del manubrio, una Eco e una Power: quella Eco per il risparmio energetico permette una durata maggiore della batteria limitando la velocità a 30km/h, mentre la Power sfrutta la potenza del motore nella sua totalità.

Connettività


La Vespa elettrica
è facilmente collegabile con il telefono tramite bluetooth per avere tutte le informazione necessarie tramite un dashboard posizionato centralmente al manubrio. Dal display si potrà avere sotto controllo sia lo stato di funzionamento del mezzo: chilometraggio, livello di batteria, che di aggiornamento telefono: chiamate, messaggi e anche la riproduzione di musica. Sarà possibile rispondere anche alle telefonate tramite i tasti posti sul manubrio. In più attraverso un app dedicata la Vespa può essere sempre rintracciabile tramite geolocalizzazione GPS/GSM visibile da telefonino.

Mercato

Vespa Elettrica Frontale

L’Italia è il mercato principale successivamente la Vespa elettrica sbarcherà negli Stati Uniti e in tre grandi metropoli orientali: Pechino, Shanghai e Singapore. Queste mete non sono state scelte a caso, ma sono mirate per migliorare la viabilità e essere sempre più eco. Il prezzo è fissato a 6.000€ e la tentazione di fare un giro nei colli bolognesi con una versione così silenziosa è tanta.

A cura di Alessandra Pivetta

- Autore Redazione

ADV e News che potrebbero interessarti: